Seguici su:

Famila Fans Club / Notizie  / Qualificazioni di Coppa Italia, a Schio arriva Roma

Qualificazioni di Coppa Italia, a Schio arriva Roma

di Alvise Serena

 

Si riparte subito con il piede sull’acceleratore dopo alcuni giorni di stacco, per una serie di sfide, che si terranno ogni tre giorni, tra secondo turno di qualificazione per le final Four di Coppa Italia (che poi si giocheranno tra il 16 e il 18 Febbraio), campionato – dove inizia il girone di ritorno – ed Eurolega, la massima competizione Europea dove lo scorso anno si è raggiunto il meritato traguardo della medaglia di bronzo.
Si comincia subito con il botto e come ben sappiamo lo scorso 27.12 dopo quattro anni è stata infranta l’imbattibilitá casalinga, siamo passati dalla sconfitta con la Passalacqua Ragusa di ben quattro anni fa, alla Virtus Segafredo Bologna capitanata dalle tante ex Zandalsini, André e dal coach Vincent, visibilmente emozionato davanti ai nostri microfoni sia per il suo ritorno a Schio che per aver inflitto la sconfitta numero due in dodici partite al Famila.

Qui Schio.
La squadra scledense arriva dalla battaglia di fine anno 2023 contro le V Nere, dove hanno lasciato dopo diversi anni, davanti al pubblico amico l’intera posta in palio alla squadra ospite. Nel primo quarto la squadra di coach Dikeoulakos viste anche le assenze delle due lunghe ossia Dorka Juhasz e Julia Reisingerova ancora ferme ai box, non è mai riuscita a trovare le contromisure agli attacchi della squadra emiliana e veniva puntualmente punita su ogni azione e così i primi dieci minuti di gioco sono terminati con un risultato a dir poco tennistico di 15 a 30.
Nel secondo quarto le ragazze sotto l’ombra dell’Omo sono riuscite ad alzare l’intensità difensiva e a sopperire alle importanti assenze delle due pivot che ho già citato in precedenza e a trovare diversi canestri di seguito, soprattutto grazie alla grande vena realizzativa della vicentina Jasmine Keys, rientrata stringendo i denti nel big match contro la sua amica Olbis André, anch’essa passata per Schio ed ha permesso alle sue compagne di andare all’intervallo lungo sul +2.
Gli ultimi due quarti sono stati una grandissima battaglia sia da una parte del pitturato che dall’altra con diversi errori e palle perse a ripetizione che hanno mantenuto il tabellone inchiodato.
Il grande classico numero due dopo la vittoria della Supercoppa Italiana del team della Segafredo a Pordenone, si è deciso solo negli istanti finali con la tripla della vittoria di Pasa per 79 a 76 a solo 5 secondi dal termine dei quaranta minuti regolamentari e ad un passo dagli extra time, i cosiddetti tempi supplementari.

Le avversarie di oggi
La New Entry Oxygen si presenta oggi in casa scledense con la grande ex Edge Sventoraite.
Lo scorso anno nel mese di Ottobre il team del “presidente Cestaro” ha vinto per 84 a 53 ed ha messo in luce la maggiore esperienza, riuscendo a respingere ogni tentativo di avvicinamento nel risultato da parte della squadra ospite, che era riuscita a stare a contatto solo nei primi dieci minuti di gioco.
Oggi più che mai servirà il supporto di tutti i tifosi per spingere queste meravigliose giocatrici alle final four che poi decreteranno la compagine che alzerá al cielo di Torino la Coppa Italia.
#lagentecomenoinonmollamai.

The following two tabs change content below.
Alessandro Casolin

Alessandro Casolin

Ho 29 anni e da molto tempo seguo le partite del Famila. Sono laureato in Scienze Internazionali e lavoro in una Web Agency. Lo sport mi appassiona da sempre: seguo moltissimo il Basket, il Calcio e il Tennis.

No Comments

Leave a comment

Su questo sito facciamo uso di cookies. Abilitandoli ci aiuterai a offrirti una migliore esperienza di navigazione sul nostro sito! Cookie Policy