Seguici su:

Famila Fans Club / Notizie  / Sempre più testa a testa

Sempre più testa a testa

A inizio stagione, dopo i fallimenti in estate di Taranto e Pozzuoli, i dubbi su Chieti e Priolo, si temeva che il campionato che avrebbe preso il via con il tanto discusso Opening Day di Cagliari potesse diventare il torneo della parrocchia per la maggior parte delle squadre partecipanti e nel quale Schio e Lucca avrebbero fatto gara a sé. Sono sin da subito emerse invece delle piacevoli sorprese: la straordinaria potenza delle straniere di Ragusa, la verve di La Spezia, la freschezza di Venezia. Il girone di ritorno, però, non ha smesso di stupire, pur essendo solo alla seconda giornata.

DESCRIZIONE : Cagliari Lega A1 Femminile 2013-14 Opening Day 2013 Umana Venezia Gesam Gas Lucca GIOCATORE : Mirko Diamanti SQUADRA : Umana Venezia Gesam Gas Lucca EVENTO : Campionato Lega A1 Femminile 2013-2014  GARA : Umana Venezia Gesam Gas Lucca DATA : 13/10/2013 CATEGORIA :  SPORT : Pallacanestro  AUTORE : Agenzia Ciamillo-Castoria/ElioCastoria Galleria : Lega Basket Femminile 2013-2014  Fotonotizia : Cagliari Lega A1 Femminile 2012-13 Opening Day 2013 Umana Venezia Gesam Gas Lucca Predefinita :Tre indizi fanno una prova, insegnava Agatha Christie. Due sconfitte consecutive per una squadra del livello di Lucca, invece, non possono che aprire una crisi. Alla pesante caduta in quel di Venezia è seguita una debacle ancor più grave a Umbertide nel big match di quest’ultimo turno di campionato. Al PalaLiomatic c’era in palio il terzo posto in classifica che le umbre hanno dimostrato di bramare molto di più delle avversarie ma che Lucca riesce a conservare grazie alla differenza canestri negli scontri diretti (all’andata al PalaTagliate le padrone di casa avevano vinto di trenta punti, ieri hanno perso di ventotto). Nell’anticipo di giovedì le biancorosse ospiteranno Orvieto e cercheranno un doveroso e prezioso riscatto perché nel turno successivo saranno ospiti del Famila al Palacampagnola.

Proprio Schio, nel Slootday, ha dovuto faticare più del previsto per aver ragione di un Cagliari mai domo. Un’incontenibile Arioli da 24 punti, uscita a poco meno di un minuto dalla fine per cinque falli così come Hailey, assieme all’incredibile precisione dall’arco della giovane Carta hanno fatto vivere ai tifosi scledensi un finale da brivido. Per Schio una Godin non in piena forma guadagna ancora un ormai normale trenta di valutazione, Macchi segna solo con i piedi dietro l’arco mentre Sloot regala alcune belle giocate dopo solo tre giorni di allenamento con le compagne.

ragusa-walkerwilliamsAltre due sorprese di giornata sono state le pesanti sconfitte di San Martino a La Spezia e l’altrettanto larga vittoria di Venezia su Priolo. Le padovane e le siciliane sembravano aver trovato un buon ritmo partita nell’ultimo turno di campionato, rispettivamente con Ragusa e La Spezia, mentre si sono completamente smarrite nelle trasferte di questa domenica. Orvieto rimedia una pesante sconfitta a Parma dove il quartetto Franchini, Ristic, Harmon, Macaulay mette insieme 66 punti sui 76 totali di squadra, mentre per le umbre Morris e Sutherland rimediano uno sconvolgente due su venti da due punti. Chieti, infine, con l’arrivo delle due nuove statunitensi Holmes e Wilson non riesce nell’impresa di sbancare il PalaMinardi dove Ragusa, trascinata dal solito trio Williams, Walker, Malashenko centra la dodicesima vittoria di questa stagione e resta aggrappata a Schio in testa alla classifica in attesa del big match del 22 gennaio. Una nota per le siciliane i due punti segnati dalla giovanissima Sorrentino, classe ‘98.

Nicolò Dalle Molle

The following two tabs change content below.

No Comments

Leave a comment

Su questo sito facciamo uso di cookies. Abilitandoli ci aiuterai a offrirti una migliore esperienza di navigazione sul nostro sito! Cookie Policy