Seguici su:

Famila Fans Club / Notizie  / Un inizio col botto

Un inizio col botto

Se la scorsa stagione il Famila era stato tacciato quasi di monotonia, per le vittorie da manuale, sempre senza storia, quest’anno non si può certo dire altrettanto. Il 2012 scledense inizia con grandi emozioni.

La strepitosa vittoria di giovedì in casa contro Lucca è ancora negli occhi di tutti. Una Final 4 conquistata con le unghie, con una grinta che questa squadra non esprimeva forse da troppo tempo: la fame di vittoria e di rivalsa dopo la pesante debacle in terra toscana ha caricato all’inverosimile le giocatrici di coach Lasi. Bisogna però dire che la vera scintilla, che ha scatenato la furia arancione, è stata indubbiamente l’espulsione di Nadalin: da lì in poi il Famila ha giocato col sangue agli occhi, con una grinta che ha sopraffatto le lucchesi; poi il talento e la classe hanno fatto il resto. Nel momento di maggiore difficoltà, con metà squadra alle prese con acciacchi (e che acciacchi) fisici, il team si è compattato attorno a capitan Masciadri, top scorer con 14 punti, e ha buttato il cuore oltre l’ostacolo, per regalare al pubblico scledense una meritatissima Final 4 fra le mura di casa.

Le emozioni non sono mancate neppure quest’oggi: Pozzuoli si conferma campo assai ostico (ricordiamo che Taranto aveva avuto la meglio sulla formazione di coach Palumbo solo dopo un tempo supplementare) e il Famila strappa due importantissimi punti, solo grazie a un magnifico quarto quarto di gioco. Purtroppo non possiamo offrire un’analisi della partita visto che per inspiegabili motivi, non è mai stato possibile stabilire un collegamento con il campo campano e la stessa lega basket ha fornito solo i parziali di ogni fine quarto. Quel che ci preme sottolineare è però l’importanza di questa vittoria: domenica, al Palacampagnola arriva il Cras Taranto. C’è un 51-58 in favore delle pugliesi da ribaltare. Una vittoria con più di 7 punti di scarto significherebbe guadagnare la testa della classifica. Ovviamente per compiere questa ennesima impresa c’è bisogno come sempre di tutto il Palacampagnola, perché, lasciatemelo dire, il pubblico di giovedì è stato veramente il sesto uomo in campo. Quando tutto il palazzetto tifa in quel modo non c’è squadra che regga l’impatto.

Prima, però, un altro importante impegno attende la formazione di coach Lasi: giovedì arriva a Schio Polcowice, in una gara fondamentale per proseguire il cammino in Eurolega. Non facciamo mai mancare il sostegno e l’appoggio alle nostre ragazze. Ricordatevi che loro hanno sempre bisogno di noi. Forza Schio, conquista un’altra vittoria!

Nicolò Dalle Molle

The following two tabs change content below.

No Comments

Leave a comment

Su questo sito facciamo uso di cookies. Abilitandoli ci aiuterai a offrirti una migliore esperienza di navigazione sul nostro sito! Cookie Policy